lunedì 24 febbraio 2014

Cocamide Dea - Un pò di informazioni utili


Si chiama Cocamide DEA ed è, semplificando all'osso, una sostanza ottenuta per reazione degli acidi grassi estratti dall’olio di cocco con la dietanolammina. 

Pare che nel 2012 l’ente per la salute ambientale della California abbia incluso la cocamide DEA nell’elenco dei prodotti chimici che causano il cancro in fase di sperimentazione animale sui topi e, nel Settembre 2013, il Centro per la Salute Ambientale Californiana (CEH) abbia fatto causa ad alcune società che hanno proseguito con la messa in commercio di prodotti contenete la sostanza in oggetto.


Livelli elevati di cocamide DEA sono stati rilevati anche in prodotti di marchi molto noti, quali Colgate, Palmolive, Paul Mitchell, ecc... La sostanza è stata individuata anche in prodotti per bambini o additittura etichettati come "bio". Si tratta quindi di una vera e propria frode cosmetica ai danni del consumatore. In molti dei casi studiati i prodotti testati contenevano più di 10 mila ppm (parti per milione) di cocamide DEA!!!
Uno degli shampoo testati risultava addirittura composto dalla sostanza in oggetto per ben il 20%, percentuale corrispondente a 200 mila ppm di cocamide DEA. Il Center for Environmental Health Californiano ha già messo in allerta le aziende coinvolte, ma tutt'oggi non sappiamo come si è risolta la vicenda. Ciò che ci preoccupa è che, al di là del caso californiano, la cocamide DEA risulti ancora ampiamente utilizzata nel resto del mondo.
La soluzione migliore al momento è quella di leggere l’Inci dei prodotti che utilizzate a casa ed invidivuare fra gli ingredienti la Cocamide DEA o Cocamide Dietanolammide.
http://www.greenme.it/consumare/cosmesi/11284-cocamide-dea-sostanza-cancerogena-california

Riporto qui di seguito un'estratto dal sito IARC - International Agency for Research on Cancer - relativo alla sostanza oggetto di studio e che potete leggere a questo link

1.2.2
Use
Fatty acid diethanolamides, including coconut oil 
diethanolamine condensate, are widely used in cosmetics
In 1985, coconut oil diethanolamine condensate was reported 
to be present in nearly 600 cosmetic formulations of bath oil, shampoo, conditioner, lipstick and hair dye
The concentration of diethanolamide in these preparations ranged from 1 to 25%. 
5.3
Animal carcinogenicity data
In a study of dermal application in mice, coconut oil diethanolamine condensate increased the incidence of hepatocellular carcinoma and hepatocellular adenoma in males and females, and of hepatoblastoma in males. The incidence of renal tubule adenoma and carcinoma combined was also increased in males. In a study of dermal application in rats, no increase in tumour incidence was observed.
Tumours of the kidney and hepatoblastoma are rare 
spontaneous neoplasms in experimental animals.

6. Evaluation
6.1 Cancer in humans
No data were available to the Working Group.
6.2 Cancer in experimental animals
There is sufficient evidence in experimental 
animals for the carcinogenicity of coconut oil
diethanolamine condensate.
6.3
Overall evaluation
Coconut oil diethanolamine condensate is  
possibly carcinogenic to humans (Group 2B)


Fonti:

http://www.healthline.com/health-news/cancer-dangerous-chemical-found-in-shampoos-and-soaps-082913
http://www.ewg.org/skindeep/ingredient/701516/COCAMIDE_DEA/
http://www.ewg.org/skindeep/

V.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento verrà singolarmente moderato a posteriori perciò:
-se non avete un account, per cortesia, firmatevi :-) mi piace sapere almeno il nome di chi mi scrive;
-lo spam verrà cancellato, così come qualunque commento considerato irrispettoso, maleducato, ecc....
Grazie per la vostra collaborazione! ^^