mercoledì 22 gennaio 2014

Lars e una ragazza tutta sua - Mercoledì al Cinema


Ciao a tutti!
Ormai è un periodo che guardo solo film con protagonista Ryan Gossling, d'altronde come si fa a non resistergli? ;-).
Bando alle ciance e partiamo con la recensione di questo bellissimo film.
 
Lars è un ragazzo sociopatico che vive in un garage e rifiuta il contatto con le persone, perchè come lui dice si sente ustionare.
Un bel giorno presenta a Suo fratello e alla cognata la sua nuova fidanzata. Tutto bene tranne per il fatto che la sua fidanzata è una sex-doll.
Lars è fermamente convinto che la sua Bianca sia reale e la tratta come una Donna vera.
 

Il fratello Gus, esasperato dal comportamento di Lars, lo porta dalla loro Dott.ssa una psicologa che, con delicatezza e comprensione, e con la scusa di curare lo stress di Bianca, lascerà uscire lentamente Bianca dalla vita di Lars per riportarlo su un piano di valori e relazioni strettamente umane con Margot.
Ciò che piace di questo film è, non solo l'interpretazione magistrale di Ryan Gossling nella parte del sociopatico, ma la società stessa che, anzichè allontanare il "matto" di turno lo ha inglobato assecondandolo nelle sue uscite con la bambola Bianca, addirittura ricoverandola in ospedale come fosse un umano come tutti noi. In questo modo Lars ha potuto staccarsi autonomamente da questa storia impossibile per ritornare, o forse sarebbe meglio dire, ricominciare a vivere da persona "normale".
 
V.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento verrà singolarmente moderato a posteriori perciò:
-se non avete un account, per cortesia, firmatevi :-) mi piace sapere almeno il nome di chi mi scrive;
-lo spam verrà cancellato, così come qualunque commento considerato irrispettoso, maleducato, ecc....
Grazie per la vostra collaborazione! ^^