mercoledì 6 febbraio 2013

Shampoo alla Shikakai

Ciao a tutti!!

Dal momento che con la Shikakai avevo già provato il no-poo con formazione di una pappetta densa, ho deciso di creare stavolta uno "shampoo" molto semplice,  con una SAL del 10%, mediante un decotto (fatto con la moka) di Shikakai. Ho tenuto la SAL bassa perchè, dopo mesi di no-poo, ho pensato che il 15% fosse troppo elevato per i miei capelli ormai abituati a tutt'altro tipo di lavaggio. 
Ecco quindi come ho fatto e l'impressione che mi ha dato.



Ingredienti per 200ml (sal 10%):

- 70% (140 ml) decotto di Shikakai da caffettiera
- 7% (14 ml) decyl glucoside (14x55/100 = 7.70%)
- 2% (6 ml) betaina de babassu (6x37/100 = 2.22%)
- 10% (20 ml) gel d'aloe
- 10% (20 ml) gel semi di lino
- 2% (4 ml) olio di cocco
- 1 cuc.no di xantana e glicerina qb per disperderla
- 0.6% (32gt) cosgard

Pesare i tensioattivi con il gel d'aloe e il gel ai semi di lino mescolando lentamente ma continuamente. Aggiungere poi l'olio di cocco precedentemente disciolto qualche secondo al micro-onde.
A parte con una caffettiera/moka fare il "caffè alla shikakai" fino alla quantità desiderata. Filtrare perchè potrebbero esserci delle particelle solide.
Trasferire poi il caffè di Shikakai nella miscela di tensioattivi/gel poco alla volta.
Una volta fatto ciò gelificare con la xantana aggiungendo a filo il mix precedente, aggiungere poi il cosgard e 1 cuc.no di citrato al 20% (necessario per regolare il pH tra 5/5.5 in 100ml di prodotto).  

La preparazione è molto rapida e, per 200ml di shampoo il costo è veramente irrisorio, poco meno di €1. L'odore è lievemente di Shikakai e il colore non è marrone come la polvere originale ma molto più blando, dipende sempre dalla concentrazione del Vs caffè di Shikakai.
Importante, non gelificare il caffè di Shikakai con la fecola, perchè alla seconda gelificazione con xantana la fecola tende a flocculare. Per cui ho dovuto passare lo shampoo al passino.... Però ho recuperato :-)

In merito alle mie impressioni Vi posso dire che ho lavato i capelli Domenica sera e fatto un risciacquo finale sempre con 1/2 citrato+1/2 acqua, o 1/2 aceto di mele+1/2 acqua.
Sono rimasti puliti per 3 gg fino a Mercoledì quando li ho lavati nuovamente, ma solo perchè vicino alla cute i capelli cominciavano ad essere leggermente più grassi che non sulle punte.
Detto ciò Vi consiglio nuovamente questa polvere indiana, ottima per il lavaggio dei capelli. Mi piacerebbe anche provare un macerato ma devo studiare bene quali sono le sostanze estraibili e che solvente sia il più adatto.
Ora che anche AZ ha l'Amla powder proverò una miscela delle due polveri per creare uno shampoo completamente naturale ed ecobio.
Stay tuned!
V.  
  

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento verrà singolarmente moderato a posteriori perciò:
-se non avete un account, per cortesia, firmatevi :-) mi piace sapere almeno il nome di chi mi scrive;
-lo spam verrà cancellato, così come qualunque commento considerato irrispettoso, maleducato, ecc....
Grazie per la vostra collaborazione! ^^