domenica 27 gennaio 2013

Fluido dolci carezze - densità spaziale!!

Ciao a tutti!!

La Domenica, come sempre, è la giornata degli spignatti, degli esperimenti in cucina, siano essi culinari o cosmetici. 
La Domenica è la giornata dedicata alla Scienza ;-) e come vedete dalla foto, nel retro tra coltelli e cucchiai mi trovavo appunto in cucina ;-)... e dal momento che ho già provato questa crema in altra versione (crema con 5% lecitina), oggi ho voluto rifarla per vedere se anche io ce la potevo fare: e ce l'ho fatta!! :-))))))
Vediamo quanto durerà in quanto avendo gelificato con fecola è più delicata che con la xantana, però il gel è più forte e duraturo, meglio se lasciato riposare un giorno (basta farne una quantità contenuta per avere una crema di almeno un mese, ovviamente dipende dagli usi): parola di Alex66 del Forum di Natura è Bellezza :-) 

Ingredienti x 200ml (durata 1 mese per uso dopo doccia):

- 120ml acqua di bottiglia + 1 cuc.no colmo di fecola di patate
- 50 ml olio (30 oleolito all'arancio + 20 olio di mandorle dolci)
- 20 ml lecimix (lecitina 60% + olio di girasole 40%)
- 32 gt di cosgard (0.6% finale)
- 10 gt di OE Arancio (aumentabili a 20gt per coprire meglio l'odore di lecitina)
- 5 gt Acido citrico al 20% --> pH 5 (verificato con cartina al tornasole)

Procedimento:
In un bicchiere pesate l'acqua e aggiungete la fecola. 
A bagno maria formate il gel mescolando continuamente fino alla sua formazione.
A parte sciogliete la lecimix al micro-onde e aggiungetela a 50ml di olio in un recipiente abbastanza largo. Con il minipimer frullate la mistura di lecimix e olio che vedrete sbiancherà leggermente.
Dopodichè aggiungete il gel di fecola fatto raffreddare un pò e sempre con il minipimer continuate a frullare fino a che la Vs emulsione non sarà bianca e densa.
Aggiungete quindi il cosgard, l'OE e l'acido citrico.
Mescolate molto bene con un cucchiaino ad ogni aggiunta.
E la Vs crema è pronta.


Avendola fatta un pò densa mi sono aiutata con un imbuto per infirlarla in un contenitore con dispenser. Forse si può abbassare la quota di fecola, anzichè un cucchiaino con la montagnola sarebbe meglio metterne metà, però a me piace un pò più densa e quindi la consistenza va a gusti. Si devono fare svariate prove con la fecola per trovare la consistenza desiderata.

Consiglio poi il contenitore con il dispenser per due motivi: evitiamo di immergerVi le dita, e dura di più perchè la inquiniamo di meno.
Consiglio di farne massimo 200ml alla volta di modo che in un mese possa la si possa finire. 

Questa crema io la uso per tutto: crema corpo post doccia, crema mani, crema viso e impacco pre-shampoo. 
E' ottima e per questa semplicità di esecuzione e ricettazione (l'originale prevedeva un 5% di lecimix, ma dato che la lecitina fa benissimo alla pelle e che volevo più consistenza l'ho aumentata al 10%) si ringrazia Ninfeaninfea76 :-)        




Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento verrà singolarmente moderato a posteriori perciò:
-se non avete un account, per cortesia, firmatevi :-) mi piace sapere almeno il nome di chi mi scrive;
-lo spam verrà cancellato, così come qualunque commento considerato irrispettoso, maleducato, ecc....
Grazie per la vostra collaborazione! ^^