lunedì 28 gennaio 2013

Antibufala: allarme per il piombo nei rossetti


Da qualche mese persistono segnalazioni di un allarme riguardante il contenuto di piombo di specifiche marche di rossetti. L'allarme è corredato da nomi e cognomi di esperti che ne garantirebbero l'autenticità e dalla descrizione di un metodo per verificare la pericolosità del proprio rossetto che sembra funzionare. In realtà si tratta di una bufala d'importazione: l'originale americano risale almeno al 2003.

Ecco il testo:

FATE ATTENZIONE!!!!!!!!!!!!!
FATELA GIRARE , ANCHE PER CHI NON USA PRATICAMENTE MAI IL ROSSETTO!

L'articolo scritto dal dott. Nahid Neman del reparto di senologia oncologica dell'ospedale Mount Sinai di Toronto.

Soggetto: ROSSETTO

Di recente la ditta produttrice del rossetto ' RED EARTH' ha diminuito i prezzi da $ 67 a $ 9.90. Conteneva piombo. Il piombo causa il cancro. Le marche di rossetto che contengono piombo sono:

- CHRISTIAN DIOR
- LANCOME
- CLINIQUE
- Y.S.L.
- ESTEE LAUDER
- SHISEIDO
- CHANEL (lip conditioner)
- MARKET AMERICA-MOTNES
- LIPSTICK

Più è alto il contenuto di piombo, più aumenta il rischio di cancro.
Si è trovato il più alto contenuto di piombo nel rossetto di Y..S.L.
Fate attenzione ai rossetti che durano (sulle labbra) più a lungo. Se il vostro rossetto dura molto è perchè contiene più piombo.

Ecco un test che potete fare da sole:

1. Mettete del rossetto sulla mano.
2. Usate un anello d'oro da strofinare sul rossetto.
3. Se il colore del rossetto diventa nero saprete che contiene piombo.

Questi dati vengono fatti conoscere al Centro Medico dell'Esercito Walter Reed.

I carcinogeni Dioxin causano il cancro, specie il cancro della mammella!!!!!

Talvolta l'appello è accompagnato da "firmatari" prestigiosi, come "IBM Italia S.p.A.", ma si tratta soltanto di garanti apparenti, ossia di testo che viene aggiunto automaticamente in coda ai messaggi spediti dal luogo di lavoro. Un garante di questo genere non significa che l'azienda garantisce il contenuto del messaggio: significa semplicemente che qualche incauto dipendente ha ricevuto l'appello, ci ha creduto e lo ha inoltrato dal proprio posto di lavoro.

Veniamo ai fatti, descritti con chiarezza dalla sezione Urban Legends di About.com e da Snopes.com:

  • Non esiste nessun "Nahid Neman del reparto di senologia oncologica dell'ospedale Mount Sinai di Toronto".
  • Non c'è nulla riguardo a quest'appello presso il Walter Reed Army Medical Center.
  • Il piombo non ha il cancro fra i suoi effetti principali, come nota la US Environmental Protection Agency: causa semmai crescita ridotta, iperattività, calo dell'udito e danni cerebrali. Quindi chi ha scritto quest'appello non è particolarmente esperto in medicina e ha preso una cantonata, e questo rende probabile che l'abbia presa anche per quel che concerne il resto dell'appello.
  • Vi sono effettivamente tracce di piombo in alcuni coloranti utilizzati nei rossetti, ma si tratta di quantità minuscole (nel caso peggiore verificato, 0,65 parti per milione), al di sotto dei livelli ritenuti pericolosi, secondo la risposta della American Cancer Society a quest'allarme; in proporzione, si tratta di livelli insignificanti rispetto alle altre fonti di inquinamento da piombo con cui veniamo a contatto.
  • Vi sono fonti di piombo ben più significative e probabili, come le vecchie vernici, il kajal e certi digestivi d'importazione parallela, le vecchie tubature dell'acqua, la ceramica, le lattine saldate con il piombo usate per alimenti importati da alcuni paesi esteri; potete consultare l'elenco stilato dall'FDA.
  • Come nota sempre la FDA (Food and Drug Administration), i prodotti cosmetici di dubbia provenienza, per esempio provenienti da paesi dove i controlli sono meno severi, possono contenere piombo in quantità potenzialmente pericolose.
  • L'effetto di lunga durata dei rossetti non dipende dalla presenza di piombo.

Chiariti i termini della faccenda, resta un problema: il "test" proposto dall'appello funziona, perlomeno in alcuni casi. Ma la spiegazione è semplice: molti metalli (per esempio oro, argento e rame), se strofinati contro una superficie, lasciano segni scuri, un po' come fa una matita. Farlo sullo sfondo rossiccio di uno strato di rossetto esalta il contrasto e fa sembrare questi segni ancora più scuri.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento verrà singolarmente moderato a posteriori perciò:
-se non avete un account, per cortesia, firmatevi :-) mi piace sapere almeno il nome di chi mi scrive;
-lo spam verrà cancellato, così come qualunque commento considerato irrispettoso, maleducato, ecc....
Grazie per la vostra collaborazione! ^^