lunedì 25 febbraio 2013

Gel rinforzante punte sfibrate

Questa è una ricetta pensata dopo aver visto mia sorella darsi sulle punte un gel protettivo e chiudi-squame. Al che le ho detto che l'aceto di mele diluito funziona meglio e costa pochissimo, ma niente. Non ci sente.
Leggo l'INCI di questo prodotto miracoloso per vedere cosa c'è dentro: dell'acqua, del PEG-40 (e un altro PEG), xylosane, dimethiconol, un silicone, altro addensante, olio di ricino etossilato, parabeni (tanti), conservante, acido citrico,  limonene e un colorante...............Ho quindi deciso di crearmelo naturalmente e a costo praticamente zero.



Il dilemma sorge: come lo faccio? cosa ci metto dentro?

Analizzo dapprima la mia dispensa DIY e tiro fuori:
- olio di cocco (solido a queste temperature)
- gel ai semi di lino (homemade)
- gel d'aloe (sempre home made)
- aceto di mele
- xantana
- oe limone  

Ora un altro dilemma: se l'aceto chiude le squame, e lucida i capelli, perchè non gelificarlo aggiungendo altri attivi che fan bene ai capelli?

Ecco allora la mia bozza di ricetta per 50ml:
- aceto di mele 5ml (10%)
- gel semi di lino 30ml (60%)
- gel aloe vera 10ml (20%)
- burro di cocco 4ml (8%)
- xantana a pioggia q.b. (per gelificarlo della consistenza desiderata)
- oe limone 5gt 



Aggiungo nel beker graduato il gel ai semi di lino, il gel d'aloe e l'aceto di mele.
Disperdo poi a pioggia la xantana e frullo per gelificare. 
Disperdo nuovamente xantana fino al grado di consistenza desiderato.  
Aggiungo 4 ml di olio di cocco e frullo nuovamente.
La profumazione è di cocco e non sa minimamente d'aceto, ma ho voluto aggiungere 5 gt di oe di limone perchè oltre ad essere profumatissimo e piacevole come odore, lucida i capelli. 
Ora sa di cocco-limone... che spettacolo!!! 
Non serve il conservante perchè i due geli lo sono già e perchè c'è anche l'aceto a conservare.
La sera prima di usarlo avevo trovato il burro di cocco solidificato: non ho quindi fatto altro che metterlo a scaldare sul termo-arredo i minuti che bastavano per la doccia e poi l'ho utilizzato, immergendovi le dita per mescolare bene e passarmelo quindi su tutte le lunghezze.

Test dopo lavaggio:
L'ho usato Lunedì sera da metà lunghezza sino alle punte dopo il lavaggio... e sorpresa! La mattina, avendo i capelli "curly", erano molto definiti e più mossi. Non lascia unto sui capelli e le punte restano morbide.
L'ho usato anche Mercoledì sera su tutta la chioma e stando attenta a non avvicinarmi troppo alla cute. Risultato alla mattina: capelli "curlyssimi", morbidosi e assolutamente non unti :-), e per me che li ho fini più compatti e "sodi".
Consigliatissimo :-)
    

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento verrà singolarmente moderato a posteriori perciò:
-se non avete un account, per cortesia, firmatevi :-) mi piace sapere almeno il nome di chi mi scrive;
-lo spam verrà cancellato, così come qualunque commento considerato irrispettoso, maleducato, ecc....
Grazie per la vostra collaborazione! ^^